0922775719 ranerid@hotmail.it

Contenzioso Tribuario

Il contenzioso tributario è un procedimento al quale i contribuenti possono ricorrere, qualora ritengano che un atto emesso nei loro confronti sia infondato o illegittimo (es: cartella di pagamento, avviso di liquidazione, avviso di accertamento, preavviso di fermo amministrativo e così via …).

Per avviare un contenzioso tributario, è necessario proporre un apposito ricorso presso la Commissione tributaria provinciale competente: tale ricorso deve essere notificato nei sessanta giorni successivi a quello in cui l’atto impugnato è stato ricevuto dal contribuente.
Affinché il ricorso possa essere considerato valido, esso deve riportare l’indicazione dell’atto impugnato, dell’ufficio contro il quale si propone il ricorso, dell’oggetto della domanda, delle ragioni per le quali il ricorso viene proposto, della Commissione tributaria alla quale è diretto, del codice fiscale del ricorrente, del nome del legale rappresentante del ricorrente e del suo indirizzo di posta elettronica certificata.